Perché jobadvice

your_logo2x-fileminimizer
  • Il primo e unico sito internet creato e pensato per il mondo del lavoro in tutte le sue forme.Serve sia a chi ha già un lavoro, sia a chi cerca un lavoro, sia a chi il lavoro lo offre. E’ un primo punto d’incontro tra la domanda e l’offerta. Inizialmente saranno visibili le offerte a livello nazionale,in seguito sarà possibile effettuare le ricerche anche nei paesi esteri che ci interessano. Qualunque sia il tuo stato o la tua condizione sociale Jobadvice è lo strumento attraverso il quale la domanda e l’offerta di lavoro si possono finalmente incontrare  senza limiti di spazio o di tempo. Jobadvice è un portale unificato dove l’impresa, chi cerca lavoro, chi offre servizi per il lavoro e l’impresa, i professionisti qualificati ed il libero mercato si incontrano, sviluppano progetti ed idee, offrono e trovano lavoro e professionalità.
  • Jobadvice è gratis e lo resterà sempre!

PERCHE’ JOBADVICE

Jobadvice nasce dall’esigenza di dar voce sia a tutte le componenti del mondo del lavoro, sia al mondo dell’impresa e dell’economia reale, che ne rappresentano il  naturale complemento e completamento. In questi anni di crisi durissima e senza fine, assistiamo quotidianamente sia a gesti di generosità imprevisti, sia a episodi di crudeltà e schiavismo. All’interno del profilo puoi raccontare la tua storia,  confrontarti con gli altri all’interno dei gruppi, inserire il tuo curriculum, parlare delle tue esperienze lavorative e delle tue aspettative, dei tuoi successi, delle tue delusioni, dei momenti di gloria e dei fallimenti. Puoi segnalare un posto di lavoro vacante, o ricercare del personale specializzato che non riesci a trovare. Puoi esporre il tuo progetto, puoi richiedere finanziamenti o soluzioni ai tuoi problemi di impresa nell’ambito di un sito che favorisce l’incontro ed il dialogo tra le varie professionalità ed esigenze del mondo del lavoro nella convinzione che, l’uscita dalla crisi passa necessariamente attraverso il dialogo di tutti con tutti.

Perchè Jobadvice