Come diventare Agente Immobiliare

 

Come diventare agente immobiliare

Agenti-immobiliari
Agenti-immobiliari

 

 

[dropcap]L[/dropcap]a “mediazione” è una  attività ausiliaria del commercio, intesa come “la pratica  organizzata da preposti per facilitare  lo scambio di beni e di servizi”, ovvero aiutare altre persone a comprare o vendere qualcosa. Il mediatore si comporta nelle funzioni  della sua attività esattamente come un imprenditore ed il codice civile lo definisce all’articolo 1754  come colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.

 

 

 

A garanzia delle persone che si affidano ad un agente immobiliare la legge prevede che lo stesso debba soddisfare determinati requisisti di carattere morale professionale e personali.che sono:

essere cittadini italiani o europei o comunque avere la residenza in Italia

godere dei diritti civili

risiedere nella provincia della Camera di Commercio in cui si chiede l’iscrizione

obbligatorio essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di

secondo grado e di qualsiasi indirizzo.

non essere interdetto, inabilitato, fallito, condannato per delitti contro la P.A, l’economia pubblica, l’industria e il commercio, ovvero per i delitti di omicidio volontario, furto, rapina, estrosione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro reato per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore nel minimo a due anni e nel massimo a cinque anni;

non essere stato sottoposto a normative antimafia;

non essere assoggettato a sanzioni amministrative accessorie di cui all’art. 5 della legge 507/1999.

Il Casellario Giudiziale che le Camere di Commercio richiedono alle competenti Procure permettono di accertare l’eventuale esistenza di carichi pendenti da parte del candidato. Ad oggi l’autocertificazione consente  di iscriversi dichiarando di possedere i requisiti morali, senza formalità specifiche, lasciando alle  Camere di Commercio il compito di effettuare i dovuti controlli.

Per diventare agente immobiliare bisogna aver frequentato un corso di formazione di preparazione superare un esame camerale in relazione al ramo di mediazione scelto. Le modalità con le quali si svolgono esami sono previste ed indicate nel DM. 300 del 21/02/1990, il quale ha previsto una prova orale e due prove scritte.

 

Quella dell’agente immobiliare è una professione molto  impegnativa, ma che può diventare molto remunerativa e offrire grandi soddisfazioni personali. Chiunque può diventarlo, fermo restando che bisogna essere in possesso di eccellenti capacità di vendita e di gestione delle relazioni interpersonali. Consigliamo di iscriversi ad associazioni  di agenti immobiliari. Ne esistono diverse in Italia, come la FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari), la AIR Italia (Agenti Immobiliari Riuniti)] e l’ANAMA (Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari). Sarai più tutelato dal punto di vista legale e saprai a chi rivolgerti in caso di problemi. Tramite un’affiliazione, inoltre, contribuirai a rafforzare la tua professionalità e la tua affidabilità.

 


Commenti

Lascia un commento